Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
domenica 26 ottobre 2014 ..:: PROGETTI SULLE COMPETENZE » PRODOTTI » UNITA' DI APPRENDIMENTO » UDA - VALUTAZIONE ::..   Login
 

                         

UNITÀ DI APPRENDIMENTO

 

GRIGLIA DI VALUTAZIONE

 

 

INDICE ARGOMENTI Riduci
Stampa  

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELL’UNITÀ DI APPRENDIMENTO

La griglia è individuale e va compilata, per ciascun studente, a cura dei docenti/formatori  coinvolti nello svolgimento  dell’Unità di Apprendimento alla fine di tutte le attività previste. La griglia pertanto riassume tutte le dimensioni, oggetto di valutazione,  che sono state sollecitate nel corso delle diverse fasi dell’Unità di Apprendimento.

E’ pertanto organizzata in modo tale da ricomprendere 4 ambiti specifici di competenze:  una prima area riguarda la corretta realizzazione del prodotto/servizio, la seconda area riguarda il processo di lavoro e di esecuzione del compito, la terza area le competenze di relazione e di uso del linguaggio, la quarta area la dimensione metacognitiva e cioè le competenze relative al governo dei processi di apprendimento, di riflessione e di analisi.

Poiché si tratta di uno strumento valutativo riassuntivo, se i docenti/formatori ne ravvisano la necessità,  possono integrare il sistema valutativo dell’UdA con schede di osservazione, test, schede autovalutative e altro da somministrare durante il percorso dell’Unità di apprendimento. Tutte gli elementi raccolti da questi strumenti, somministrati in itinere, dovranno comunque confluire nella valutazione finale dell’UdA costituita dalla presente griglia.

Il team di docenti/formatori, nel corso della progettazione dell’Unità di Apprendimento avrà cura di selezionare, tra quelli proposti,  gli indicatori coerenti con i compiti e i prodotti progettati. E’ possibile anche aggiungere nuovi indicatori purché si rispetti l’organizzazione metodologica generale dello strumento.

Nella griglia la valutazione viene espressa in termini di livelli di padronanza  raggiunti; ogni livello è descritto con chiarezza pertanto allo studente, alla fine dell’UdA, dovrebbero essere chiare le competenze raggiunte e gli ambiti di possibile miglioramento. I livelli raggiunti concorrono alla formulazione della valutazione intermedia e finale del percorso scolastico annuale; pertanto il consiglio di classe assumerà le indicazioni che emergono dalla valutazione della singola UdA come integrazione nella formulazione dei voti nelle discipline/assi culturali e aree professionali, coinvolte nell’UdA e del voto in condotta o nella descrizione del profilo dello studente.

 


 

 

 

INDICATORI

(Selezionare solo quelli attinenti all’attività)

 

DESCRITTORI

 

Livello raggiunto

(segnare con una crocetta il livello raggiunto)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

prodotto

 

 

Completezza,  pertinenza,

organizzazione

Liv 4

Il prodotto contiene tutte le parti e le informazioni utili e pertinenti a sviluppare la consegna, anche quelle ricavabili da una propria ricerca personale e le collega tra loro in forma organica

 

Liv 3

Il prodotto contiene tutte le parti e le informazioni utili e pertinenti a sviluppare  la consegna e le collega tra loro

 

Liv 2

Il prodotto contiene le parti e  le informazioni di base pertinenti a sviluppare la consegna 

 

Liv 1

Il prodotto presenta lacune circa la completezza e la pertinenza, le parti e le informazioni non sono collegate

 

 

Funzionalità

 

Liv 4

Il prodotto è eccellente dal punto di vista della funzionalità

 

Liv 3

Il prodotto è funzionale secondo i parametri di accettabilità piena

 

Liv 2

Il prodotto presenta una funzionalità minima

 

Liv 1

Il prodotto presenta lacune che ne rendono incerta la funzionalità

 

 

Correttezza

Liv 4

Il prodotto è eccellente dal punto di vista della corretta esecuzione

 

Liv 3

Il prodotto è eseguito correttamente secondo i parametri di accettabilità

 

Liv 2

Il prodotto è eseguito in modo sufficientemente corretto

 

Liv 1

Il prodotto presenta lacune relativamente alla correttezza dell’esecuzione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

processo

 

 

 

 

 

Rispetto dei tempi

Liv 4

Il periodo necessario per la realizzazione è conforme a quanto indicato e l’allievo ha utilizzato in modo efficace il tempo a disposizione anche svolgendo attività ulteriori

 

 

Liv 3

Il periodo necessario per la realizzazione è conforme a quanto indicato e l’allievo ha utilizzato in modo efficace il tempo a disposizione 

 

Liv 2

Il periodo necessario per la realizzazione è leggermente più ampio rispetto a quanto indicato e l’allievo ha svolto le attività minime richieste

 

Liv 1

il periodo necessario per la realizzazione è considerevolmente più ampio rispetto a quanto indicato e  lo studente  ha affrontato con superficialità la pianificazione delle attività disperdendo il tempo a disposizione 

 

 

Precisione e destrezza

nell’utilizzo degli

strumenti e delle

tecnologie  

Liv 4

Usa strumenti e tecnologie con precisione, destrezza e efficienza. Trova soluzione ai problemi tecnici, unendo manualità, spirito pratico a intuizione

 

 

Liv 3

Usa strumenti e tecnologie con discreta precisione e destrezza. Trova soluzione ad alcuni problemi tecnici con discreta manualità, spirito pratico e discreta intuizione

 

Liv 2

Usa strumenti e tecnologie al minimo delle loro potenzialità

 

Liv 1

Utilizza gli strumenti e le tecnologie in modo assolutamente inadeguato

 

 

Ricerca e gestione delle

informazioni

Liv 4

Ricerca, raccoglie e organizza le informazioni con attenzione al metodo. Le sa ritrovare e riutilizzare al momento opportuno e interpretare secondo una chiave di lettura.

 

 

Liv 3

Ricerca, raccoglie e organizza le informazioni con discreta attenzione al metodo. Le sa ritrovare e riutilizzare al momento opportuno, dà un suo contributo di base all’ interpretazione secondo una chiave di lettura

 

Liv 2

L’allievo ricerca le informazioni essenziali, raccogliendole e organizzandole in maniera appena adeguata 

 

Liv 1

L’allievo non ricerca le informazioni oppure si muove senza alcun metodo

 

 

Autonomia

Liv 4

È completamente autonomo nello svolgere il compito, nella scelta degli strumenti e/o delle informazioni, anche in situazioni nuove. È di supporto agli altri in tutte le situazioni

 

Liv 3

È autonomo nello svolgere il compito, nella scelta degli strumenti e/o delle informazioni. È di supporto agli altri

 

Liv 2

Ha un’autonomia limitata nello svolgere il compito, nella scelta degli strumenti e/o delle informazioni ed abbisogna spesso di spiegazioni integrative e di guida

 

Liv 1

Non è autonomo nello svolgere il compito, nella scelta degli strumenti e/o delle informazioni e procede, con fatica, solo se supportato

 

 

Problem  setting e problem solving

Liv.4

Identifica con chiarezza il problema e le possibili soluzioni proponendole ai compagni. Sa identificare le proposte corrispondenti ad una pluralità di parametri (praticabilità, qualità, sicurezza…)

 

Liv 3

Identifica con discreta chiarezza il problema e le possibili soluzioni. E’ in grado di valutare le proposte di soluzione nella prospettiva della realistica praticabilità

 

Liv 2

Identifica gli aspetti più evidenti del problema. Persegue  la soluzione più facile

 

Liv 1

Se da solo, non identifica il problema e non propone ipotesi di soluzione. Persegue la soluzione indicata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Relazione, superamento delle criticità e linguaggio

 

 

 

 

 

 

 

Relazione con i formatori

e le altre figure adulte

Liv 5

L’allievo entra in relazione con gli adulti con uno stile aperto e costruttivo

 

Liv 4

L’allievo si relaziona con gli adulti adottando un comportamento pienamente corretto

 

Liv 3

Nelle relazioni con gli adulti l’allievo manifesta una correttezza essenziale  

 

Liv 2

L’allievo presenta lacune nella cura delle relazioni con gli adulti

 

 

Superamento delle crisi

 

Liv 4

L’allievo si trova a suo agio di fronte alle crisi ed è in grado di scegliere tra più strategie quella più adeguata e stimolante dal punto di vista degli apprendimenti 

 

Liv 3

L’allievo è in grado di affrontare le crisi con una strategia di richiesta di aiuto e di intervento attivo 

 

Liv 2

Nei confronti delle crisi l’allievo mette in atto alcune strategie minime per tentare di superare le difficoltà 

 

Liv 1

Nei confronti delle crisi l’allievo entra in confusione e chiede aiuto agli altri delegando a loro la risposta 

 

 

Comunicazione e 

socializzazione di

esperienze e conoscenze

 

Liv 4

L’allievo ha un’ottima comunicazione con i pari, socializza esperienze e saperi  interagendo attraverso l’ascolto attivo ed arricchendo-riorganizzando le proprie idee in modo dinamico

 

 

Liv 3

L’allievo comunica con i pari, socializza esperienze e saperi  esercitando  l’ascolto e con buona capacità di arricchire-riorganizzare le proprie idee

 

Liv 2

L’allievo ha una comunicazione essenziale con i pari, socializza alcune esperienze e saperi, non è costante nell’ascolto

 

Liv 1

L’allievo ha difficoltà a comunicare e ad ascoltare i pari, è disponibile saltuariamente a socializzare le esperienze

 

 

Uso del linguaggio

settoriale-tecnico-

professionale

Liv 4

Ha un linguaggio ricco e articolato, usando anche termini settoriali - tecnici – professionali in modo pertinente

 

Liv 3

La padronanza del linguaggio, compresi i termini settoriali- tecnico-professionale da parte dell’allievo è soddisfacente 

 

Liv 2

Mostra di possedere un minimo lessico settoriale-tecnico-professionale

 

Liv 1

Presenta lacune nel linguaggio settoriale-tecnico-professionale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dimensione metacognitiva

Consapevolezza riflessiva e critica

Liv 4

Riflette su ciò cha ha imparato e sul proprio lavoro cogliendo appieno il processo personale  svolto, che affronta in modo particolarmente critico

 

 

Liv 3

Riflette su ciò cha ha imparato e sul proprio lavoro  cogliendo il processo personale di lavoro svolto, che affronta in modo critico

 

Liv 2

Coglie gli aspetti essenziali di ciò cha ha imparato e del proprio lavoro e mostra un certo senso critico

 

Liv 1

Presenta un atteggiamento operativo e indica solo preferenze emotive (mi piace, non mi piace)

 

 

Capacità di  trasferire le conoscenze acquisite

Liv 4

Ha un’eccellente capacità di trasferire saperi e saper fare in situazioni nuove, con pertinenza, adattandoli e rielaborandoli nel nuovo contesto, individuando collegamenti

 

 

Liv 3

Trasferisce saperi e saper fare in situazioni nuove, adattandoli e rielaborandoli nel nuovo contesto, individuando collegamenti

 

Liv 2

Trasferisce i saperi e saper fare essenziali in situazioni nuove e non sempre con pertinenza

 

Liv 1

Applica saperi e saper fare acquisiti nel medesimo contesto, non sviluppando i suoi apprendimenti

 

 

Capacità di cogliere i processi culturali, scientifici e tecnologici sottostanti al lavoro svolto

Liv 4

È dotato di una capacità eccellente di cogliere i processi culturali, scientifici e tecnologici che sottostanno al lavoro svolto

 

Liv 3

È in grado di cogliere in modo soddisfacente i processi culturali, scientifici e tecnologici che sottostanno al lavoro svolto

 

Liv 2

Coglie i processi culturali, scientifici e tecnologici essenziali che sottostanno al lavoro svolto

 

Liv 1

Individua in modo lacunoso i processi sottostanti il lavoro svolto

 

 

Creatività  

Liv 4

Elabora nuove connessioni tra pensieri e oggetti, innova in modo personale il processo di lavoro, realizza produzioni originali

 

Liv 3

Trova qualche nuova connessione tra pensieri e oggetti e apporta qualche contributo personale al processo di lavoro, realizza produzioni abbastanza originali

 

Liv 2

L’allievo propone connessioni consuete tra pensieri e oggetti, dà scarsi contributi personali e originali al processo di lavoro e nel prodotto

 

Liv

1

L’allievo non esprime nel processo di lavoro alcun elemento di creatività

 

 

Autovalutazione

Liv 4

L’allievo dimostra di procedere con una costante attenzione valutativa del proprio lavoro e mira al suo miglioramento continuativo

 

Liv 3

L’allievo è in grado di valutare correttamente il proprio lavoro e di intervenire per le necessarie correzioni

 

Liv 2

L’allievo svolge in maniera minimale la valutazione del suo lavoro e gli interventi di correzione

 

Liv 1

La valutazione del lavoro avviene in modo lacunoso

 

 

Curiosità

Liv 4

Ha una forte motivazione all’ esplorazione e all’approfondimento del compito. Si lancia alla ricerca di informazioni / alla ricerca di dati ed elementi che caratterizzano il problema. Pone domande

 

Liv 3

Ha una buona motivazione all’ esplorazione e all’approfondimento del compito. Ricerca informazioni / dati ed elementi che caratterizzano il problema

 

Liv 2

Ha una motivazione minima all’ esplorazione del compito. Solo se sollecitato ricerca informazioni / dati ed elementi che caratterizzano il problema

 

Liv 1

Sembra non avere motivazione all’ esplorazione del compito

 

 

 

 


 

 

1.      Elenco unità di apprendimento del triennio

Si chiede di collocare l’unità di apprendimento entro un quadro di insieme, essenziale, che indichi il percorso formativo per competenze.

La struttura dell’elenco è così delineata:

 

Titolo UdA

Competenze mirate

Assi / aree e discipline coinvolte

 

Primo anno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo anno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Terzo anno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright (c)   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2014 by DotNetNuke Corporation